Il blog di Chiara Cecutti

MULTITASKING? NO, GRAZIE: il mio nuovo libro in tempo di Coronavirus

Si potrebbe pensare che l’uscita del mio nuovo libro MULTITASKING? NO, GRAZIE sia stata un po’ sfortunata perché ha coinciso quasi esattamente con l’emergenza legata all’arrivo in Italia e alla rapida diffusione del Coronavirus. Questo perché, come del resto è giusto che sia, l’attenzione generale in questi giorni è tutta puntata sulla situazione relativa al Covid-19, sia quella della stampa, chiamata a fornire tutte le informazioni e indicazioni possibili a riguardo, che quella dei potenziali lettori, in particolare delle donne su cui, come spesso accade, ricade per la maggior parte il peso delle incombenze “straordinarie” che puntuali si presentano a ogni crisi, di qualunque genere essa sia. Ma nonostante il difficile momento, lo spazio che la stampa mi ha dato, e mi sta ancora dando seppure con qualche slittamento nell’uscita di alcuni articoli e trasmissioni televisive, così come il magnifico interesse che tante donne dimostrano per questo mio nuovo lavoro, sono enormi.

Perciò, 1: grazie di cuore!!! 2: no, personalmente non penso di essere stata sfortunata e sono invece molto grata a chi trova il tempo e il desiderio di sostenere il mio progetto nonostante la situazione contingente. Certo il mondo dell’editoria “a porte chiuse” sta soffrendo molto come del resto tanti altri settori e spero quindi che quando tutto ciò sarà superato ci impegneremo tutti per recuperare e far recuperare l’economia. Promettiamocelo, dai!!!

Ma torniamo nel qui e ora: a causa delle disposizioni restrittive del governo per le quali siamo praticamente costretti a #restareacasa – e rinnovando a tutti voi l’invito a rispettarle perché ne va della nostra salute e di quella dei nostri cari – ho avuto modo di notare che in molti, per non soccombere alla noia o alla depressione, si stanno dedicando alla lettura, attività per la quale spesso, nella condizione di normale quotidianità, non troviamo il tempo. E non solo di libri già presenti in casa: va infatti ricordato che gli Ebook Epub, idonei a qualsiasi tablet e computer, sono facilmente acquistabili online: per MULTITASKING? NO, GRAZIE ad esempio potete farlo semplicemente CLICCANDO QUI. E se preferite la versione cartacea, ci sono numerose librerie che in questo periodo effettuano consegne a domicilio, cercate quella più vicina a voi. Ecco allora che un testo come MULTITASKING? NO, GRAZIE, spero utile (altrimenti perché mai l’avrei scritto?) ma anche divertente e leggero (lo è, lo giuro!), credo possa aiutare le donne a trascorrere qualche ora in modo piacevole, e mi auguro che potranno anche trarne più d’un vantaggio, per esempio scegliendo finalmente di delegare qualcosa agli uomini (giusto per non rischiare di rovesciargli gli spaghetti in testa causa stress…). Perché, se già normalmente il sovraccarico di lavoro e di incombenze di cui la donna si fa carico per i tantissimi motivi di cui parlo nel libro, andrebbe equamente ripartito per arrivare a fine giornata meno sfinite e con più tempo da dedicare a se stesse, ora questa ripartizione è a dir poco vitale. 

In tutti i casi il vantaggio assolutamente non trascurabile di cui ritengo possano avvalersi molte potenziali lettrici di MULTITASKING? NO, GRAZIE in questo tempo di Coronavirus è soprattutto quello di acquisire una nuova consapevolezza della propria condizione, e quindi di se stesse, in relazione al tema. Mi spiego: a quante donne lavoratrici che in questi giorni non vanno in ufficio sembra di impazzire? A quante di loro manca a tal punto quella parte della giornata che le costringe a correre dalla mattina alla sera dal momento che, oltre che della loro carriera, si occupano anche della casa, dei figli, dei genitori e… dei mariti? Più esplicitamente: a quante di loro manca da morire il multitasking? Ecco, se siete tra queste, il mio MULTITASKING? NO, GRAZIE vi sarà molto utile per capire che forse potrebbe esserci qualcosa da cambiare nel vostro modo di approcciarvi alla quotidianità e che continuare su quella strada a lungo andare non potrà certo farvi bene. Ancor più se questa emergenza e tutto ciò che ne consegue continua a pesare, proprio come un’ulteriore incombenza, soltanto su voi stesse: siete sempre voi che intrattenete i figli che non vanno a scuola, voi che vi occupate di tutto in casa nonostante anche la vostra metà non vada al lavoro, siete voi che, guanti e mascherina (mi raccomando) andate a mettervi in fila per fare la spesa (a proposito: ricordatevi di cedere il vostro turno ai più anziani per favore), e sempre voi che magari dovete, in tutto questo, trovare anche il tempo per qualche ora di smart working. Ecco, il mio libro è soprattutto per voi. 

Se invece fate parte di quelle donne che stanno approfittando della situazione per dedicarsi anche un po’ di più a loro stesse, allora dovete proprio leggerlo il mio MULTITASKING? NO, GRAZIE, non immaginate neanche la soddisfazione che ne trarrete… A tutte voi infine, indistintamente, va il mio, seppur ovvio, sentito consiglio: siate prudenti, per voi e per la vostra famiglia, facciamo in modo di scrivere, tutte insieme, un nuovo virtuale libro: CORONAVIRUS? NO, GRAZIE. Ci state?

Share this Post